Convivenze di Fatto  

CHE COSA E' :  

La legge n. 76/2016 riconosce alle coppie di conviventi di fatto – formate da persone di sesso opposto o dello stesso sesso – una serie di diritti, facoltà e reciproche responsabilità. Per conviventi di fatto si intendono “due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un’unione civile” (art. 1, comma 36 legge n. 76/2016). La convivenza di fatto si istituisce con apposita dichiarazione presso il Comune di residenza.

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO ANAGRAFE


A CHI RIVOLGERSI :  

 

• Katia Marcante

• Stefania Buzzini


COSA OCCORRE FARE PER :  


I requisiti per costituire una convivenza di fatto sono:

- coppia di persone eterosessuali o dello stesso sesso

- la maggiore età;

- non essere legati tra loro da rapporti di parentela, affinità o adozione

- lo stato libero (non unite tra loro o con terzi, da matrimonio o da unione civile);

- residenti nel Comune di Vanzaghello, coabitanti allo stesso indirizzo ed iscritti nello stesso stato di famiglia.



Per costituire una convivenza di fatto, la coppia deve rendere dichiarazione congiunta all’ufficio anagrafe, sottoscrivendo l’apposito modulo di

­Dichiarazione di costituzione di convivenza di fatto
(Allegato 1).



La dichiarazione può essere resa:

- da una coppia già residente nella medesima famiglia anagrafica;

- al momento della dichiarazione di residenza, in caso di trasferimento di residenza della coppia da altro Comune o di iscrizione anagrafica di un solo componente della coppia.



La convivenza di fatto costituita in altro Comune permane con il trasferimento della residenza congiunto della famiglia (non occorre rinnovare la dichiarazione).



Il modulo può essere compilato e sottoscritto presso l'ufficio Anagrafe del Comune.



Può altresì essere inviato:

• per raccomandata all’indirizzo del comune di Vanzaghello, ­ Via Donatori Volontari del Sangue, 3 ;

• per fax al n. 0331 658355;

• per via telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata : comune.vanzaghello@postecert.it;



Alla dichiarazione deve essere allegata copia di un documento d'identità delle persone che sottoscrivono il modulo.



La convivenza di fatto si scioglie nei seguenti casi:



- trasferimento della residenza anagrafica di uno dei conviventi;

- morte di uno dei conviventi;

- dichiarazione di cessazione della convivenza di fatto (resa da entrambi o da uno solo dei conviventi). La dichiarazione comporta la cessazione della convivenza di fatto ­ cessando il legame affettivo di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale - ma non ha alcun effetto sulla residenza anagrafica delle parti.



La dichiarazione di cessazione della convivenza di fatto (Allegato 2) può essere resa, in qualunque momento, da uno dei conviventi o da entrambi protocollando l'apposita dichiarazione



 



Il CONTRATTO DI CONVIVENZA o disciplina dei rapporti patrimoniali



Le coppie di conviventi di fatto già costituite possono disciplinare i propri rapporti patrimoniali relativi alla loro vita in comune con un contratto di convivenza.



Il contratto, le sue modifiche e la sua risoluzione sono redatti in forma scritta, a pena di nullità, con atto pubblico o scrittura privata con sottoscrizione autenticata davanti a un notaio o un avvocato, che ne attestano la conformità alle norme imperative ed all'ordine pubblico; successivamente, il professionista entro i successivi 10 giorni dalla stipula, trasmette copia del contratto al Comune di residenza per la registrazione in anagrafe.



Certificazione



L'anagrafe rilascia certificazione anagrafica relativa alla convivenza di fatto che, nel caso di stipula del contratto di convivenza, riporterà l'eventuale relativa annotazione


QUANDO :  

La dichiarazione può essere resa:
- in qualsiasi momento, da una coppia già residente nella medesima famiglia anagrafica;
- in occasione della richiesta di iscrizione anagrafica con provenienza da altro comune o dall'estero
- in occasione di cambio di indirizzo

TEMPI :  

quelle del cambio di residenza in tempo reale:
a) registrazione entro 2 gg.lavorativi
b) istruttoria entro i 45 gg. successivi al ricevimento della dichiarazione

COSTI :  

- Nessun costo per la registrazione della convivenza
- Il certificato di convivenza al pari dei certificati anagrafici è soggetto all'imposta di bollo e diritti di segreteria

RESPONSABILE :  

Maurilio Zocchi

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile